Terrie
Thomas S. Monson è il presidente e profeta della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni. Il ruolo del profeta è una delle poche posizioni religiose a tempo pieno disponibili ai mormoni. (Ci sono, naturalmente, incarichi ordinari, fra quali quelli di segretari per svolgere il lavoro amministrativo. Solo i profeti e gli apostoli, fra tutti i dirigenti della chiesa, svolgono un lavoro a tempo pieno. Il resto sono volontari. Per esempio, quando Mitt Romney serviva come vescovo, svolgeva un lavoro normale nella sua comunità e con questo manteneva la sua famiglia. L’incarico di vescovo era svolto  dopo che aveva finito di lavorare.

Sebbene il profeta, i suoi due consiglieri, ed i dodici apostoli (anche i consiglieri sono apostoli), servano a tempo pieno, non ricevono uno stipendio. Ciò è dovuto al avvertimenti biblici circa il clericalismo, la capacità di arricchirsi facendo il lavoro di Chiesa. Poiché la maggior parte di quelli che servono in queste posizioni sono anziani, spesso hanno delle pensioni o altre fonti di reddito privato, anche se non possono più lavorare.

Coloro che non hanno risorse finanziarie ricevono uno stipendio modesto, che permette loro di vivere ad un livello di vita ragionevole, ma non diventano ricchi. Mentre la maggior parte delle religioni paga i suoi ministri e molti dirigenti di Chiese popolari diventano ricchi, un dirigente mormone può solo raggiungere la ricchezza con il suo lavoro e non con la sua chiamata di chiesa. Non importa quanti soldi abbia la chiesa, i dirigenti non traggono un profitto personale da quei soldi.

A causa della privacy, la chiesa non rivela chi sta ricevendo aiuto finanziario da essa, sia che si tratti di un membro della chiesa normale che riceva assistenza caritatevole o di un dirigente che riceva un piccolo stipendio. Thomas S. Monson divenne apostolo all’età di 36 anni, un’ età insolitamente giovane per una tale chiamata. (Era stato anche un vescovo molto giovane.)
Prima della sua chiamata, aveva lavorato nel settore della stampa come Direttore Generale della Deseret News Press. E’ possibile che riceva uno stipendio, per il fatto di aver lasciato il lavoro esterno in giovane età, ma è anche possibile che invece lo mantengano i figli e altri parenti. Può anche avere dei risparmi investiti che lo sostengano. Come si mantiene in realtà non è importante. Comunque lo faccia, non riceve uno stipendio o una quota del denaro ricavato dalla chiesa.
Se è dato uno stipendio, non viene dal denaro della decima. A differenza di molte chiese, che contano tutte le loro attività commerciali come parte del loro ministero, i mormoni hanno una branca di imprese  a fini di lucro. Queste imprese pagano le tasse, come le imprese normali. Esse sono gestite in una holding. E’ questa branca commerciale a scopo di lucro  che fornisce lo stipendio, in modo che i soldi donati dai membri della chiesa non vengano utilizzati per gli stipendi. Il profeta non è proprietario di queste aziende, né riceve una quota dei profitti da esse. I profitti vengono utilizzati per finanziare il lavoro della chiesa, tra cui gli stipendi che non devono essere pagati dai fondi della decima.

Ai mormoni piace essere parte di un sistema volontario. Permette loro di servire Dio  in modo del tutto disinteressato. Non accettano di servire per guadagnare uno stipendio, ma accettano di farlo gratuitamente perché amano Dio e vogliono servirlo ed essere una parte della sua opera. Ci sono, naturalmente, ricompense che vanno ben al di là di tutto ciò che uno stipendio è in grado di fornire.

I mormoni normalmente non scelgono le loro chiamate. Quando un dirigente di una organizzazione ha bisogno di qualcuno per riempire un posto vuoto, egli considera dei possibili nomi di persone che conosce o che potrebbero essere disponibili. Valuta poi quei nomi, pregando per avere ispirazione, e poi ne sceglie uno. Prega per scoprire se questo nome è gradito a Dio e se lo è, lo sottopone al vescovo, il quale a sua volta prega con i suoi consiglieri. Quando la risposta è unanime allora viene fatta la chiamata.

Sapendo che viene da Dio, la maggior parte dei mormoni accetterà, anche se ritenesse di non essere qualificata per la posizione. Naturalmente, se ci sono problemi, come una situazione familiare grave che richiede la priorità, la persona lo fa presente.Le persone di solito cambiano incarico dopo qualche anno. Questo permette loro di servire in una vasta gamma di chiamate nel corso degli anni e di imparare molte cose. Migliora anche la loro comprensione dell’organizzazione della chiesa, perché la vedono da molti diversi punti di vista.
Non c’è nessuna promozione, quindi una persona potrebbe essere la presidentessa della Primaria dei bambini una settimana, e aiutare una dirigente del nido la settimana dopo e non la considerare questa in nessun modo una retrocessione. E ‘semplicemente un’altra responsabilità.
Le competenze apprese tramite il servizio della chiesa spesso spingono le persone al di fuori delle loro zone di conforto. Una donna timida può ricevere la richiesta di essere dirigente in una grande organizzazione femminile. Un uomo che non si sente organizzato potrebbe ricevere la chiamata ad essere il segretario una mansione che richiede ampie capacità organizzative. Una persona nuova nella chiesa può ricevere la chiamata ad insegnare in una classe, anche se dovrà prima imparare le dottrine che insegnerà. Mentre le persone accettano chiamate per cui non si sarebbero mai offerte volontariamente, diventano più capaci di quanto avrebbero immaginato di essere. I mormoni credono che Dio li conosca perfettamente e sappia tutto quello che sono in grado di diventare. Quando Egli sceglie una chiamata per loro, egli spesso li mette in una situazione che richiede crescita necessaria per diventare le persone che Dio sa che possono essere.
Da un punto di vista pratico, alcune capacità apprese in chiesa, poi diventano competenze professionali. Un adolescente che scopre di avere un talento per l’insegnamento potrebbe decidere di diplomarsi in pedagogia . Qualcuno invitato ad insegnare l’alfabetizzazione può trovar questo molto gratificante e proseguire per approfondire l’alfabetizzazione degli adulti o decidere di offrirsi volontario per insegnare nella comunità,  una volta che questo non sia più il suo incarico di chiesa. Molti di coloro che acquisiscono capacità oratorie o di dirigenza in chiesa diventano dirigenti nel mondo degli affari o nel governo. Anche questo fa parte del piano di Dio per aiutarci a creare la vita che vuole che noi conduciamo.
I mormoni a tutti i livelli della Chiesa, servono  Dio con gioia e con amore, entusiasti di far parte del Suo vangelo.

Copyright © 2018 Thomas S. Monson. Tutti i diritti sono riservati.
Questo sito web non è in possesso o affiliato alla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni (a volte denominata Chiesa Mormone). Le opinioni qui espresse non rappresentano necessariamente la posizione della chiesa. Le opinioni espresse dai singoli utenti individuali sono responsabilità degli utenti stessi e non rappresentano necessariamente la posizione della Chiesa. Per poter visitare i siti ufficiali della Chiesa, si prega di visitare LDS.org o Mormon.org.